Vasi di ceramica di design: Elena Salmistraro e i suoi Primates per Bosa


Uomo e scimmia, due esseri legati dalla storia dell’evoluzione. Ma l’uomo lo ha mai davvero accettato? Una collezione di vasi in raffinata ceramica, firmata Elena Salmistraro, esplora e ricorda proprio questo delicato rapporto tra primati e riporta la scimmia nel nostro ambiente domestico per sedurci con la sua forza vitale.

Elena salmistraro giovane designer italiana vasi di ceramica

Di Elena Salmistraro, giovane designer e creativa italiana, molto produttiva e da sempre attenta al fattore dell’ecosostenibilità, vi ho parlato spesso su Sterlizie fin dal 2013 (guardate qui).

Il suo ultimo progetto è incentrato sulle ceramiche a lei care, questa volta in collaborazione con la storica azienda Bosa, conosciuta in tutto il mondo per il saper fare artigiano continuamente innovato nella tecnica e i cui oggetti di design costituiscono un immaginario variegato grazie alle avventure di condivisione progettuale con designer provenienti da tutta Europa.

Da dove nasce l’idea della collezione di vasi in ceramica “Primates” ? Presto detto: la scimmia è l’animale che più evoca l’uomo, nella forma del corpo, negli sguardi, nei movimenti. Un potere di somiglianza che la rende affascinante e che ha ispirato il progetto, presentato in Gennaio al Maison & Objet di Parigi.

Bosa__Primates_Kandti_Elena Salmistraro  vasi di ceramica designBosa__Primates_Mandrillus_Elena Salmistraro   vasi di ceramica design

Facciamo un breve ripasso secondo la classificazione tassonimica di Linneo: il Regno è quello Animale, la Classe è quella dei Mammiferi, l’Ordine è quello dei Primates. E poi ci sono i generi: l’uomo (Homo) e la scimmia (Simia). 

In Primates di Elena Salmistraro per Bosa troviamo raffigurati tre animali, che danno letteralmente vita all’oggetto di design:

• Mandrillus = Mandrillo – appartenente alla famiglia dei cercopitecidi africani

• Kandti = Cercopithecus Kandti – cercopiteco dorato, appartenente alla famiglia dei cercopitecidi africani

• Brazza = Cercopiteco di Brazza – appartenente alla famiglia dei cercopitecidi africani

illustrazione scimmia elena salmistraro

I vasi ne racchiudono l’anima attraverso i dettagli e le coloratissime textures: un’estetica ricchissima, che attira l’occhio e incuriosisce attivando un meccanismo di riconoscimento che coglie in pieno l’obiettivo del ricreare il legame tra uomo e scimmia. Non so a voi: a me viene voglia di dargli un nome.

Leave a Reply