Miu Miu Women’s Tales: 8 video per 8 registe

Miu Miu Women's Tales

Donne che parlano di donne: così potremmo descrivere, andando al cuore del progetto, la serie di cortometraggi – già diventati cult – voluti da Miuccia Prada per celebrare l’universo femminile. Miu Miu Women’s Tales conta ad oggi 8 Episodi d’autore e senza dubbio dovreste vederli tutti!

Gli short movie sono diretti da riconosciute registe internazionali, ognuna contraddistinta dal proprio stile. Il risultato si esprime attraverso otto racconti diversi che spiccano individualmente con il proprio linguaggio e insieme vanno a costituire, come le perle di una collana, preziosi sguardi accattivanti sul mondo femminile. Questa visione è intima e allo stesso universale, poichè i Miu Miu Women’s tales trattano le tematiche peculiari della vita di una donna – passando dalla bellezza e dalla cura di se stessa a valori più profondi come amicizia e famiglia.

La domanda che questi video sembrano porsi è: cosa vuol dire essere donna? Una donna deve mostrare, deve apparire, deve essere o deve immaginare? Sapendo che le autrici sono tutte donne, naturalmente viene da pensare che ognuna sia ben consapevole di quanto possa essere sfaccettata la personalità femminile.

Miu Miu Women's Tales Somebody

Ecco gli otto cortometraggi che esplorano il complesso e lieve universo delle donne:

• The Powder Room di Zoe Cassavetes (sottilmente drammatico)
• Muta di Lucrecia Martel (bellissimo, un po’ inquietante!)
• The Woman Dress di Giada Colagrande (per gli amanti delle streghe)
• It’s Getting Late di Massy Tadjedin (“la moda non riguarda mai solo i vestiti”)
• The Door di Ava DuVernay (una celebrazione del legame tra donne)
• Le Donne Della Vucciria (tradizione palermitana)
• Spark and Light di So Yong Kim (onirico, ma realista)
• Somebody di Miranda July (per certi versi agghiacciante, ma geniale)

Il settimo e l’ottavo episodio della serie di short movie Miu Miu Women’s Tales sono stati presentati alla 71ª Mostra del Cinema di Venezia nella sezione Giornate degli Autori: quando il cinema incontra la moda, l’arte assume le forme più svariate!

Personalmente i miei preferiti sono It’s Getting Late e Somebody, che potete guardare direttamente qui sotto (stra-consigliato!)

Trovate gli altri sul sito e sul canale Youtube di Miu Miu: scopriteli con calma e non dimenticate di farmi sapere tra i commenti quale cortometraggio rappresenta di più la femminilità, o semplicemente quale vi piace di più 🙂

➛ Se volete scoprire altri progetti di fashion video prodotti da grandi brand, non perdete quelli di Vogue e di Chanel di cui ho scritto qualche tempo fa.

Questo post è disponibile anche in: Inglese

Tags:

No Responses

Leave a Reply