Borse Vitussi, una collezione ricercata dal cuore artigiano della Sicilia

Borse Vitussi - Bag Pink Gold QuadCi sono alcuni progetti che si distinguono dagli altri, e non dimentichiamo che questo è possibile perché dietro a un progetto unico si trova sempre una personalità unica. E’ il caso di Vito Petrotta Reyes e della sua straordinaria linea di borse Vitussi.

Quella che vi racconto oggi è una storia italiana di quelle che ci piace ascoltare, perché parla di artigianalità, vecchi laboratori e nuove idee. Le creazioni Vitussi nascono a Mondello, piccolo borgo marinaro sulla spiaggia di Palermo, nella bottega di famiglia di Vito Petrotta Reyes: non un giovanissimo designer emergente come quelli di cui vi parlo spesso, ma un sognatore ricco di esperienza e inventiva che può dare tanto agli altri attraverso le sue creazioni – proprio perché attinge del bagaglio ispirazionale che porta con sé.

Vitussi Bag Blue Tri

Cresciuto tra i colori della creta del laboratorio di ceramica della nonna Linda e in mezzo alle tele dello studio di pittura della madre Fulvia, dopo tanti anni dedicati ad altro, in giro per il mondo, Vito decide di tornare a Palermo, in quello spazio che è stato il suo mondo magico, un luogo senza tempo dove tutto è possibile.

Qui parte la storia del marchio Vitussi, che inizialmente produce una collezione di capispalla lussuosa e ironica, fatta con meravigliosi tessuti di arredamento che diventano cappotti, giacche e gilet e che porta il nome evocativo di “Collezione del Sultanato di Abali”. In seguito a questa prima, maieutica esperienza, prende vita l’officina creativa Vitussi, dove nascono borse senza tempo, destinate a una nicchia di amatori del bello e del concettuale.

Vitussi Bag Light Green Gold Quad

Le borse Vitussi sono bauletti squadrati, mezzelune e triangoli che coniugano design e artigianalità con una ricerca e una lavorazione dei materiali pressoché unica. Il metallo delle cornici viene forgiato a fuoco e modellato, le pelli e i materiali in ficodindia tagliati, assemblati, cuciti e avvitati. Nella produzione dei telai in ottone, poi cromati, argentati o dorati, vengono coinvolti alcuni laboratori degli argentieri della vecchia Palermo, che riscoprono la propria linfa lavorativa grazie a questa nuova avventura.

Vitussi Bag Yellow Silver Quad

Nella collezione di borse Vitussi spicca un bizzarro ed esclusivo materiale ricavato dalla trasformazione delle pale di ficodindia, dalle quali viene estratta la retina di fibra legnosa che regge la pianta. Dopo averla pulita, sovrapposta, resinata e talvolta colorata, essa diventa uno dei principali materiali per la realizzazione delle borse, unico per la sua naturale eleganza, trasparenza e resistenza. Al ficodindia, simbolo di una Sicilia dalla natura selvaggia e dalla tradizione antica, vengono affiancati anche vari tipi di pelle dipinta e traforata a laser, insieme all’ottone, all’oro, al plexiglas e alla resina (per costruire i manici).

Vitussi in questo modo cerca di allontanarsi dal concetto tradizionale di borsa come porta oggetti: la borsa può anche portare delle cose, ma è nata soprattutto per essere portata, per diventare oggetto di attenzioni, di ammirazione, per essere un’espressione artistica capace di raccontare storie e suscitare emozioni.

Borse Vitussi - Bag Black Quad borse Vitussi - Bag Blue Quad Vitussi Bag Classic Crisp Ottone Quad Vitussi Bag Crisp Blue Silver Quad Open Vitussi Bag Crisp Blue Silver Quad Vitussi Bag Green Purple Quad Vitussi Bag GreenTri Vitussi Bag Orange Gold Quad Vitussi Bag Pink Gold Arc Vitussi Bag Red Gold Quad Vitussi Bag White Grid Quad Vitussi Bag White Quad

Non sono magnifiche queste borse? Tutti i miei complimenti a Vito Petrotta Reyes e a coloro che tengono viva l’artigianalità italiana senza aver paura di sperimentare. Supportate anche voi il made in Italy, condividete!

Leave a Reply