Dentro al Gucci Museo di Firenze: meraviglie per gli occhi

Gucci Museo di Firenze ingressoLo scorso weekend ho passato due magnifici giorni in Toscana e passeggiando per il centro della sempre splendida Firenze non ho potuto fare a meno di entrare al Gucci Museo di Palazzo della Mercanzia, che si trova proprio in Piazza della Signoria.

Premessa: la visita è stata emozionante e consiglio a tutti di dedicare un’oretta a questa esperienza, tuttavia ammetto un po’ di delusione per quanto riguarda l’ampiezza della mostra – mi aspettavo un percorso più vario e ricco. A favore posso dire però che la selezione effettuata colpisce particolarmente (raggiunge quindi il suo scopo: less is more?).

Quality is remembered long after price is forgotten

La prima sala che si visita è quella dedicata al Viaggio: bauli, valigie e borsoni, ma anche beauty case e tutto il necessaire per spostarsi con il massimo comfort e il massimo stile. Una frase indelebile si stampa nella mia mente per tutto il tempo:

Quality is remembered long after price is forgotten.
Aldo Gucci, 1938

Gucci Museo, borse e valigie da viaggio

In questa sala c’è anche una splendida Cadillac Seville del 1979, ovviamente personalizzata Gucci e strabordante di magnifiche e lussuose borse da viaggio (ahimè ho perso la foto!).

Flora Gucci Museo Abiti stampe Flora Gucci

Poi si sale di un piano, dove una parte viene dedicata a mostre temporanee di artisti contemporanei e del ‘900, mentre il percorso del Gucci Museo continua alla scoperta del motivo Flora, disegnato per la prima volta nel 1966 da Vittorio Accornero per Grace Kelly e poi diventato un capitolo a sè della storia del marchio, e più in generale dell’accessorio foulard (a questo proposito vi consiglio questo sfizioso libricino da collezione su Vittorio Accornero per Gucci).

Evening abiti GucciEvening abiti Gucci Evening abiti Gucci Evening abiti GucciEvening abiti Gucci Si continua poi con altre sale, anche al secondo piano, per un totale di sette: la Borsetteria, la linea Bamboo, la Logomania (con l’uso ripetitivo e declinato del monogramma GG), il Lifestyle (con gli accessori per la casa e il tempo libero all’aperto, tra cui bellissimi i cesti da picnic e alcuni accessori appositamente pensati per i gentlemen). Mi spiace che le mie foto non rendano giustizia alla bellezza di queste creazioni di alta artigianalità, proverò quindi a spiegarvelo a parole: quando sono entrata nella sala Evening, dedicata alla creazioni da sera di Gucci destinate ai red carpet e agli eventi più esclusivi della scena internazionale, mi è quasi mancato il fiato.

Evening abiti GucciEvening abiti GucciEvening abiti GucciEvening abiti Gucci

Qualche tempo fa vi avevo mostrato come poter visitare il Gucci Museo anche online, grazie al nuovissimo sito. Ma cosa c’è di meglio del vedere un’esposizione dal vivo? Aggiungete questa tappa nel vostro prossimo viaggio a Firenze!

Leave a Reply