Giannico Shoes: scarpe d’avanguardia create da un 18enne prodigio

Giannico-shoes-aw-2014Sono come opere d’arte. Riflettono il genio contemporaneo di artisti come Constantin Brancusi, Jeff Koons e Damien Hirst – vi dicono niente? Eppure non sto parlando di opere pittoriche, sculture o installazioni, bensì di scarpe, perchè quelle di Giannico sono scarpe davvero speciali.
Giannico Shoes Avant ArtGiannico Shoes fw14

AVANT-ART: la collezione fw14-15 di Giannico

La collezione Autunno-Inverno 2014/15 di Giannico si chiama AVANT ART e prende ispirazione, appunto, dall’arte moderna e contemporanea, con silhouettes sinuose e femminili dai toni forti. I materiali sono il sontuoso velluto e la pelle di vitello, i tacchi splendono in metallo galvanizzato oro, oppure diventano protagonisti grazie al cocco e al vinile.

Giannico-163 Giannico-175

Nel complesso, quando guardi le scarpe di Giannico pensi decisamente a una collezione di opere d’arte indossabili, unica nel suo genere. Chi non vorrebbe calzare oggetti di design così esteticamente prorompenti? In più, adoro la campagna creata per lanciare la linea di questa stagione: surreale, molto cinematografica, con suggestioni pop. Da leggere a più strati insomma, e comunque concentrata sull’esaltazione del prodotto (che spesso in altre adv si perde nella ricchezza della scenografia o viene eclissato dai volti protagonisti).

Giannico-shoes-Niccolo-Beretta

Stupisce ancora di più sapere che dietro tanta creatività, talento e capacità visionaria ci sia uno shoe designer appena diciottenne, Nicolò Beretta. Nato a Milano e ora stabilito a Sidney, supportato da Manolo Blahnik, Franca Sozzani e Anna Wintour,  Niccolò lancia la prima collezione (prodotta in Italia) appena un anno fa e da allora il suo prodigio artistico non fa che riscuotere consensi e ammirazione in tutto il mondo, si tratti di addetti al settore, stampa, concorsi. Senza smettere di studiare, imparare e seguire la perfezione dei propri sogni: così un giovane designer emergente ha tutte le carte per diventare un nome scolpito nella storia della moda.

Leave a Reply