Hubble Scarves di Slow Factory: le immagini del telescopio Nasa diventano foulard stellari

Hubble Scarves by Slow Factory-on Sterlizie Blog by Francesca Basile

Da Slow Factory, brand di New York, arriva l’illusione di un grande sogno: racchiudere l’universo in un fazzoletto di stoffa. Fin dall’antichità l’uomo è sempre stato attratto dalla volta celeste e dai suoi corpi stellari, cercando di darsi di volta in volta una spiegazione, seppur avvolta nel mistero dell’inconoscibile: divinità, spiriti, creature aliene.

Hubble_s_Wide_View_of_Mystic_Mountain_in_Infrared

Negli ultimi decenni la scienza ci ha aiutato a colmare le lacune della nostra conoscenza del cielo oltre la Terra, ma non placando, semmai alimentando ancora di più la nostra sete: come non essere attratti dalla magnificenza di quel blu profondo, solcato da forze luminose?

“Ladies & Gentlemen, we are floating in space.”

Slow Factory è una design boutique che fluttua nello spazio. E da lì ci rimanda le Hubble Scarves, cioè le stelle sotto forma di foulard di seta. O meglio, intere porzioni di cielo fotografate dal telescopio Hubble e rese pubbliche nell’archivio ufficiale della NASA: così la natura incontra la scienza, che incontra l’open web che incontra la moda.

slow factory hubble scarves on sterlizie blog

Da tutto questo non può che nascere qualcosa di fantastico. Chi non vorrebbe indossare uno squarcio dell’universo, e realizzare anche solo per un momento di essere parte di qualcosa di grande?

slow factory universe scarves - foulard stelle universo

Dietro al progetto Slow Factory c’è Celine Semaan Vernon, fervida sostenitrice dell’Open Web e degli standard Creative Commons.

My goal is to facilitate and give the opportunity for people to cultivate their positive destinies and inspire social innovation and progressive change (…) Being part of many cultures and of mix-marriage of many languages, I have always been the ambassador of the different, and the amateur story-teller. I love people, and am passionate about freedom and culture.

Torniamo alla moda: nel progetto Hubble Scarves di Slow Factory, la qualità trionfa sulla quantità: ogni pezzo è realizzato coscientemente in collaborazione con artigiani utilizzando pratiche sostenibili: i tessuti naturali provengono da una azienda socialmente ed ecologicamente responsabile in India, e ogni pezzo in edizione limitata è fatto a mano a Montreal e New York partendo dalla raccolta di dati aperti della NASA di immagini satellitari.

Slow-Factory---science-is-the-breath-of-progress

Se preferite rimanere “in casa”, Slow Factory ha realizzato anche Terra Modis, altra linea indossabile (altrettanto bella) con le immagini satellitari scattate al nostro pianeta dal Modis Instrument sul satellite Terra della NASA.

No Responses

Leave a Reply