Lottozero a Prato fa la cultura tessile di domani

Team Lottozero ph Rachele Salvioli Prato laboratorio tessile

Lottozero è un progetto che vi invito ad approfondire fin da questa prima riga, per il modo in cui tocca moda, design, territorialità, comunità, tradizione, futuro. E famiglia. Nasce infatti da un’idea di due sorelle, Tessa, un’economista, e Arianna Moroder, una designer tessile e artista.

Quando loro madre morì prematuramente nel 2012, ereditarono un vecchio magazzino del nonno siciliano, che era rimasto vuoto e abbandonato dalla sua prematura scomparsa nel 1979. Per un paio d’anni non seppero cosa fare con lo spazio, fino a quando ebbero l’idea di unire i propri talenti e passioni e lentamente diedero inizio a quello che sarebbe diventato il progetto Lottozero.

kunsthalle Lottozero prato spazio espositivo

Lottozero è un centro dedicato alla ricerca e alla sperimentazione nell’arte, nel design e nella cultura tessile in Via Arno 10, a Prato (Toscana).

Gli obiettivi del progetto sono di incoraggiare lo sviluppo di talenti emergenti attraverso residenze creative e collaborazioni con realtà consolidate e di rivitalizzare uno dei distretti tessili leader in Europa.

Nella primavera del 2016, Lottozero ha completato con successo la sua prima campagna di crowdfunding su Kickstarter, raccogliendo una somma oltre i 10.000€ fissati come obiettivo. Tra tutti i vari “premi” creati per l’occasione, notevole è stata la collezione di sciarpe prodotta in collaborazione esclusiva con vari artisti e designer provenienti da tutta Europa: oggi la collezione, in vendita sullo Shop online di Lottozero, è diretta da Ariana e si chiama «Verde di Prato», per celebrare i valori del patrimonio e della storia della Toscana – con un tocco contemporaneo.

Fin dalla sua apertura nel 2016 Lottozero ha dato vita ad attività mirate a creare un ponte e un dialogo tra cittadinanza, mondo culturale e mondo industriale, realtà spesso distanti tra loro.

Con Inside Lottozero, evento inaugurale dello spazio, si invitavano i cittadini ad entrare nell’ex magazzino alimentare appena ristrutturato e di instaurare un dialogo con le opere esposte anche grazie a modalità inedite di fruizione dell’arte, come la possibilità di restare a dormire nello spazio per una notte intera (durante uno Sleep Concert).

L’anno seguente con il progetto Occupy Lottozero, due giovani artisti hanno vissuto e creato nello spazio di Lottozero per sei settimane offrendo corsi, workshop e laboratori aperti a tutti e tenendo lo spazio aperto e accessibile al pubblico 24 ore su 24, cosa che ha permesso al pubblico di entrare in contatto con i processi creativi e di interagire con gli artisti, con i loro interventi site specific, con il luogo e il contesto sociale. 

L’EVENTO. #SaveTheDate: 9-10-11 Novembre 2018 Lottozero inaugura i Laboratori Tessili

Lottozero oggi conta di uno spazio lavoro (coworking e residency), uno spazio espositivo (la Kunstthalle), un design studio che si occupa di ricerca, progettazione e sviluppo di prodotti per aziende, marchi e designer. Ed ecco la novità: il 9, 10 e 11 novembre verranno inaugurati i LABORATORI TESSILI.

In occasione di questo GRAND OPENING avrà luogo un festival internazionale e interdisciplinare che offrirà una programmazione di workshop, esposizioni, talk e performance musicali strettamente in relazione con il mondo del tessile. Il pubblico sarà chiamato a sperimentare la propria creatività in prima persona con macchinari e tecniche, con l’occasione di sperimentare un ampio ventaglio di attività, come la stampa serigrafica, un approccio alla maglieria che combina tecniche tradizionali e nuove tecnologie opensource, la tecnica giapponese Shibori con coloranti naturali  e fondamenti di tessitura manuale e stampa a caldo con termopressa.

Scopri tutto il Programma Qui

Leave a Reply