Marco Grisolia fw 14-15: un tripudio autunnale di forme e colori

marco grisolia fw 14 - 15

La nuova collezione autunnale di Marco Grisolia si chiama, evocativamente, Sacred Feminine. Senza scendere nei dettagli di culti e misticismi, una cosa è certa: questi abiti sono disegnati per esaltare e far risaltare al massimo la donna che li indossa.

Saranno i tagli e i volumi, così irruenti, sarà la gamma cromatica, così incredibilmente satura e calibrata sulle calde sfumature autunnali, ma devo ammettere che questa collezione mi è arrivata dritta al cuore. Non c’è niente che non proverei all’istante e solo guardare le foto del lookbook mi fa viaggiare con la mente tra epoche e mood diversi. C’è un sincretismo di stili, a tratti corrosivo e sorprendente. Nella fw 14-15 di Marco Grisolia vediamo l’arte del ready made, vediamo gli eccessi decorativi del rococò, vediamo un’eleganza formale che subito viene sconvolta da una ribellione futuristica.

marco grisolia fw 14-15 marco grisolia fw 14-15Ma facciamo un passo indietro. Chi è Marco Grisolia? Fashion designer, fashion stylist e docente presso l’Accademia di Costume e di Moda e l’Istituto Europeo di Design di Roma, ha un passato come scenografo e grafico finchè nel 2010 debutta con la sua prima linea di abbigliamento con cui si distingue da subito nel panorama dei nuovi talenti. Il brand indipendente Marco Grisolia nasce solo 2013 e rappresenta l’inizio di un nuovo percorso in larga parte sperimentale, che si appiglia alla tradizione solo nel rispetto dei più intoccabili canoni estetici.

marco grisolia fw 14-15 marco grisolia fw 14-15

C’è molta filosofia nel lavoro e nella label di questo designer emergente: un approccio che mescola suggestioni, citazioni iconografiche e correnti artistiche. Forse proprio per questo, di collezione in collazione, Marco Grisolia realizza abiti e accessori sempre più d’impatto con una varietà e un attenzione al dettaglio che sono qualità rare e pertanto sempre più apprezzate.

Tank top, dettagli di tasche a contrasto, proporzioni monumentali e lampi di lurex. E ancora: macro paillettes multicolor, neoprene, jacquard floreale.

È la gioia barocca su un disegno comunque disciplinato, l’estasi che eccede e straripa da sé, nel panneggio delle gonne incise dallo spacco; nel collo a cratere della t-shirt, diafano come la corolla di una specie mai vista; nella baschina rovesciata e nell’orlo asimmetrico; nelle greche che trapelano a fiore delle bluse, come fregi di antiche aristocrazie. Di verde cinabro e fluorescenze di rosa, di curcuma e carnicino, con accenti di ceruleo, giallo ananas, avorio classicheggiante.

Tra forme e colori, è un vero tripudio di bellezza.

marco grisolia fw 14-15 marco grisolia fw 14-15 marco grisolia fw 14-15 grisolia fw 14-15 marco grisolia fw 14-15 Grisolia marco grisolia fw 14-15 marco grisolia fw 14-15 marco grisolia fw 14-15  grisolia fw 14-15 grisolia fw 14-15 marco grisolia fw 14-15  grisolia fw 14-15 marco grisolia fw 14-15 marco grisolia fw 14-15 grisolia fw 14-15 marco_grisolia_fw_14_15_21 marco_grisolia_fw_14_15_22 grisolia_fw_14_15_23 marco_grisolia_fw_14_15_25 marco_grisolia_fw_14_15_26

Io adoro soprattutto il verde e il giallo curcuma – oltre agli spacchi vertiginosi – e voi?

No Responses

Leave a Reply