Pantone annuncia il colore dell’anno 2014: è il Radiant Orchid

Pantone womens spring summer 2014 color report on sterlizie blog

In questa stagione, i consumatori sono alla ricerca di uno stato di equilibrio riflessivo, emotivo e artistico. Mentre questa esigenza di stabilità si riflette nella composizione della palette, la versatilità intrinseca dei singoli colori consente la sperimentazione di nuovi look e combinazioni

Leatrice Eiseman
Executive Director, Pantone Color Institute®

Da più di 20 anni Pantone, l’autorità globale su colore, esamina le passerelle della New York Fashion Week e riporta le più importanti tendenze colore della stagione. Qualche tempo fa sono usciti i report donna e uomo per la primavera estate 2014: nelle palette troviamo un tocco di modernità sui tradizionali e tenui colori pastello, con spunti luminosi e vivaci per creare il giusto equilibrio. Il report di Pantone per le fashion palette della primavera 2014 svelano che i designers si sono ispirati a una miscela di fiori che sbocciano, ai viaggi e ai caratteri di uomini e donne forti e fiduciosi.

Ma è di ieri la grande notizia che ha svelato il colore dell’anno 2014: è il PANTONE® 18-3224 Radiant Orchid, un’armonia accattivante di fucsia, sfumature viola e rosa, che trasmette grande gioia, amore e salute.

pantone color of the year 2014 radiant orchid sterlizie blog

Mentre il colore dell’anno 2013, PANTONE 17-5641 Emerald, serviva come un simbolo di crescita, rinnovamento e prosperità, Radiant Orchid ci arriva dalla ruota dei colori per incuriosire l’occhio e stimolare la fantasia. Come un invito all’innovazione, Radiant Orchid incoraggia la creatività e l’originalità senza limiti, un valore sempre più apprezzato nella società di oggi.

Leatrice Eiseman

E voi cosa ne pensate del colore dell’anno? Ne avreste scelto un altro tra quelli indicati nelle palette donna? O forse, uno di quelli indicati nel report primavera estate 2014 uomo? Eccolo qui sotto:

Pantone color report men's spring summer 2014 on sterlizie blog

Fatemi sapere!

3 Comments

  1. Dario Venuti
    • Francesca

Leave a Reply