Quattromani SS15: una collezione sportiva, giovane e sartoriale

quattromani_ss_2015_cover

Quattromani, come una sonata di pianoforte. QuattroMaNi, come Massimo Noli e Nicola Frau, i due designer che compongono il brand finalista della nona edizione di Who is on Next? (il progetto di scouting di Altaroma e Vogue Italia) – e vincitore di una menzione speciale per il ready to wear. Un nome fresco, ma non certo nato dal nulla: i fondatori hanno deciso di dar vita al progetto dopo anni di lavoro individuale.

Ed ecco la storia:

Abbiamo frequentato la stessa scuola di moda, abbiamo entrambi avuto la possibilità di fare una esperienza da Les Copains; poi le nostre strade si sono divise per seguire dei progetti e lavori diversi. Dopo alcuni anni ci siamo ritrovati sempre a scuola, a Cagliari, ma stavolta come insegnanti, condividendo il desiderio di creare un progetto comune in cui far confluire idee e ispirazioni, qualcosa che rispecchiasse la nostra idea di stile. Così Quattromani ha preso vita.

Vi racconto di questo brand perchè colpisce per lo stile contemporaneo, lineare – a tratti minimalista ma non per questo privo di emozioni, anzi ricco di tipici dettagli della sartoria.

quattromani_ss_2015_3quattromani_ss_2015_21quattromani_ss_2015_8

Quattromani SS15

La  collezione Spring Summer 2015 ha un mood delicatamente sporty e ricco di richiami alla giovinezza, con una sensualità fresca e priva di fronzoli, che trova nella sua semplicità l’approccio comunicativo migliore.

quattromani_ss_2015_12

Per questa collezione siamo partiti da una riflessione dell’artista cinese Liu Bolin, secondo cui Il camaleonte ha la straordinaria prerogativa di cambiare colore per uniformarsi alla gradazione dello sfondo come forma di auto-protezione, al contrario degli esseri umani che pare non sappiano proteggere se stessi. Le performance di Bolin lasciano, tuttavia, sempre una traccia di sé, un segno percettibile della sua presenza. E da questa traccia trae origine la nostra mimesi camaleontica, giocando proprio con l’immagine del rettile, ribaltando in chiave pop e ironica il processo creativo di questo straordinario artista.

quattromani_ss_2015_27 quattromani_ss_2015_4 quattromani_ss_2015_7

La varietà d’occasione d’uso dei modelli della collezione parla da sè, mentre vorrei soffermarmi sui colori: il bianco diventa il foglio su cui rielaborare una palette cromatica sofisticata e fresca, che sa di sorbetto, vaniglia, latte e menta, e su cui si introducono lampi color mora, pesca, giallo crema, blu elettrico e navy.

quattromani_ss_2015_15 quattromani_ss_2015_16 quattromani_ss_2015_17

quattromani_ss_2015_25

quattromani_ss_2015_18 quattromani_ss_2015_19 quattromani_ss_2015_20
Un’altra cosa da notare: si tratta sostanzialmente di una capsule colleciton, composta da pochi pezzi mixabili tra loro, e dove ogni capo o accessorio, seppur abbellito da decori e vezzi, è parte complementare ed essenziale dell’intero outfit.

Good job Quattromani!

No Responses

Leave a Reply