Taste Of Runway: quando la Moda entra in cucina | The Blogger Series

Taste Of Runway Bottega Veneta Peperone GialloTorno con la rubrica The Blogger Series per parlarvi di un progetto tra quelli che più amo e seguo online. Il blog Taste of Runway di Anna Marconi ha tutto: estetica, sobrietà, simpatia, gusto. In tutti i sensi!

In un periodo saturo di wannabe fashion blogger e sedicenti food blogger, c’è quasi da perdere la speranza. Poi, se non lo hai già fatto, scopri lei: una ragazza, una donna con un’idea diversa e le capacità di metterla in atto nel migliore dei modi.

Taste of Runway è un racconto di felicità tra un abito e una ricetta!

Anna Marconi Taste Of Runway

Anna si definisce fashion taster (assaggiatrice di moda) e non potrei trovare parole migliori: Taste of Runway infatti unisce food e fashion abbinando i look delle sfilate a ricette originali che ne riproducono il mood e la sostanza. La moda entra in cucina e lo fa dalla porta della creatività, perchè le immagini che troverete su Taste of Runway sono prima di tutto un inno al colore, alla composizione, al piacere della bellezza. E – anche se non posso ancora dirlo di persona – sono sicura che i piatti fotografati siano, oltre che belli, strepitosi da mangiare.

Incuriosita dai criteri di ideazione e dal processo di abbinamento tra abiti e ricette, ho chiesto ad Anna Marconi di selezionare per me tre delle sue creazioni nei colori del logo del mio blog Sterlizie: viola, arancione, verde. Ed ecco la scelta, che va a comporre un piccolo menu di stravizi per le papille degustative, per gli occhi e, dove possibile, per il portafoglio.

VIOLA.

Taste of Runway Alberta Ferretti Drink

ALBERTA FERRETTI AI 2013-14: Champagne, vodka alla vaniglia e succo di mirtilli selvatici (ricetta)

 

ARANCIONE.

Taste of Runway Tommy Hilfiger Gnocchi Zucca

TOMMY HILFIGER PE 2013: Gnocchi di zucca. (ricetta)

 

VERDE.

Taste Of Runway Rodarte Macarons

RODARTE PE 2012: Macarons veloci al pistacchio veloce (ricetta)

Non posso che essere entusiasta di questi abbinamenti e mi riprometto di cimentarmi al più presto per riproporli sulla mia tavola. Provateci anche voi!

Leave a Reply