Oltre il Detox: Babasucco ti insegna ad ascoltare il tuo corpo

Babasucco papaya detox

Ogni tanto devi ascoltare il tuo corpo. Sembra la frase di una pubblicità, ma se siete sinceri con voi stessi sapete che è vero! Lo stress lavorativo del correre da un impegno all’altro, le gozzovigliate degli aperitivi e delle notatte, i pranzi a suon di pizze e focacce divorati in piedi, il poco sport… sono tanti gli elementi che riconducono a una parola #trendindtopic dei nostri giorni: DETOX. Ma prendete questa parola con le pinze: state alla larga dai rimedi miracolosi proposti da sedicenti esperti e affidatevi a metodi semplici ma collaudati, come ad esempio la frutta e verdura dei succhi BABA. E infatti oggi vi racconto della mia esperienza con BABASUCCO!

glauco-isella-babasucco

Il progetto nasce a Milano nel 2012 da un’idea di Glauco Isella e con lo scopo di produrre trattamenti naturali per chi desidera stare meglio liberandosi velocemente delle tossine accumulate.

L’alimentazione è forse il modo più semplice (e sicuramente il più naturale) per ritrovare un equilibrio perduto, e uno dei mezzi più potenti in assoluto per avvicinarci alla felicità. Strano che nel nostro mondo questa potente regola sia spesso dimenticata, inseguendo cose ben più complicate. Fattori che spesso intossicano i pensieri, e anche il corpo.

Il percorso che ha portato Glauco al concept di BABA (che poi è il suo soprannome) è partito anni fa, quando ha iniziato a studiare i meccanismi che legano l’atto del nutrirsi al benessere psicofisico. L’Ayurveda e le sue meravigliose erbe, la macrobiotica di Oshawa e della sua armonia alimentare di Yin e Yang, lo studio approfondito della terapia alimentare con grandi esperti. E poi ancora: viaggi a New York e in India per finalizzare il prodotto e quindi il rientro a Milano, centro di produzione della linea Baba.

Certo, per essere felici non basta alimentarsi bene e liberarsi dalle tossine… ma sicuramente, sulla lunga strada che porta verso la felicità, questo sarà già un ottimo inizio.

Babasucco baba love succo detox frutta e verdura

Il Babasucco

Oltre 600 combinazioni di prodotti naturali testati per arrivare al trattamento rigenerativo racchiuso nel box/kit di 6 succhi da bere durante la giornata (come sostituti dei pasti, ma non succede niente se sgrnocchi qualcosa di leggero ;P ). Ogni Babasucco è ottenuto mediante pressatura a freddo di sola frutta e verdura fresca, seguendo ricette studiate con l’obiettivo di dare equilibrio al nostro corpo.
Grazie a un processo innovativo di alta pressione a freddo, in Babasucco non troverete traccia di succhi concentrati, prodotti congelati, zuccheri artificiali o conservanti.

E ora, brevemente, veniamo al mio test!

#detox @babaloveit prima parte: non lo nascondo, è dura! 😜 #health #beauty #juice #green #vegetables

Una foto pubblicata da Francesca (@francescabasile) in data:

Premetto che ho sbagliato. Il mio detox day perfetto sarebbe stato lunedì, ma dovendo partire per un viaggio ho anticipato a Sabato (giorno solitamente dedicato a mangiate succulente accompagnate da buoni drink). Comunque, la mattina mi alzo e affronto con ottimismo e orgoglio il mio percorso a sei tappe.

1) È quello che vedete su Instagram. Il colore è un po’ strano per qualcosa da bere la mattina e infatti il primo Babasucco è a base di Finocchio, Mela verde, Sedano, Lime, Menta, Spinaci e Spirulina – DETOX allo stato puro ma non proprio la colazione dei campioni. Non sono andata oltre un quarto di bottiglia.

2) DIGESTIVO. Questo è davvero buono. Contiene Ananas, Carote, Zenzero e Papaya – tutti acceleranti del metabolismo digestivo. E io amo lo zenzero!

3) ANTIAGE. Io ho 27 anni, qui dal nome non sapevo bene cosa pensare. Comunque la Barbabietola (insieme a Mela, Limone, Cetriolo e Açai) è stato un ostacolo meno insormontabile del previsto.

4) TONICO. Questo Babasucco è freschissimo e se ci aggiungi un po’ di vodka sembra quasi un drink (scherzo! :D). Contiene Acqua minerale alcalinizzata, Limone, Succo d’agave e
Pepe di Cayenna. Pizzica un po’ ma non riuscivo a smettere di berlo!

5) DRENANTE. La prospettiva del nome attira. Le proprietà sono diuretiche e anti-gonfiore. A gusto (Melone, Pera, Kale, Semi di chia, Prezzemolo) mi ha creato qualche problema.

6) PROTEICO. Questo è davvero denso, per via delle mandorle immagino (insieme ad Acqua minerale alcalinizzata, Succo d’agave, Sale dell’Himalaya, Proteine della canapa). Dopo qualche sorso della sesta bottiglia del mio Kit ho pensato di potermi considerare soddisfatta.

Verdetto? Si può fare. Anche con piacere, se trovate il giusto giorno e la giusta attitudine. Certo, assumere così tanti liquidi con consistenza e sapori a cui non siamo abituati potrà all’inizio farvi dubitare, ma in conclusione sarete felici di aver dedicato un giorno a prendervi cura del vostro corpo. Provate, e ditemi la vostra!

2 Comments

Leave a Reply