Sterlizie Blog Magazine
Categorie
FMR-numero-zero-rivista-arte-franco-maria-ricci-2021-2022

Torna FMR “la rivista più bella del mondo” creata da Franco Maria Ricci

Grafico, editore e designer italiano, Franco Maria Ricci è stato un immenso cultore dell’arte in diverse forme, che ha passato la vita a diffondere. Fondò nel 1982 la rivista FMR con l’intento di mostrare l’arte “come mai era stata mostrata”: ci riuscì, in 5 lingue e 163 edizioni, fino agli inizi degli anni 2000, quando venne chiusa perchè Ricci potesse dedicarsi alla costruzione del Labirinto della Masone (oggi popolare attrazione e centro culturale).

L’originalità delle scelte, l’eleganza della veste, la qualità dei testi fecero di FMR la rivista d’arte più diffusa del mondo: oggi questo mito rivive con un nuovo progetto. Franco Maria Ricci infatti negli ultimi anni della sua vita (è mancato nel settembre 2020), aveva coltivato ostinatamente un sogno: recuperare quelle tre lettere dell’alfabeto da cui si era allontanato – FMR – le sue iniziali, ma anche il marchio di una casa editrice che aveva battezzato centinaia di libri meravigliosi (tra cui il Codex Seraphinianus) e la più bella e diffusa tra le riviste d’arte.

Il 21 Dicembre 2021, giorno del solstizio d’inverno, è uscito il  Numero Zero della nuova FMR.

A rendere questo possibile una nuova redazione, guidata da Laura Casalis alla direzione editoriale e artistica e dal direttore Edoardo Pepino, oltre a un gruppo di consiglieri. A condividerne lo spirito e gli intenti già un folto gruppo di stimati studiosi e scrittori che hanno salutato con gioia la rinascita della rivista.

La nuova FMR ha veste editoriale e propositi simili alla prima FMR. Non insegna la storia dell’arte, ma fa amare l’arte formando il gusto e la capacità di vedere. È una scuola per lo sguardo.

Nell’editoriale del 1982 Franco Maria Ricci scrisse: «A chi crede che questa mia avventura possa dare all’Italia il primato della più bella rivista d’arte mai esistita, oso chiedere di diventare mio complice e mio sodale. Abbonandosi, o regalando l’abbonamento a chi ama e a chi stima, mi aiuterà a far vivere FMR di quella vita vera che né l’assistenza del potere, né il mecenatismo dei consumi, possono dare». Il mondo è cambiato, ma in quelle parole non trovo niente da cambiare.

Laura Casalis

L’eleganza grafica, l’alta grammatura della carta, gli argomenti ricercati, ne fanno una rivista unica, orgoglio di chi la colleziona. Come un “dono di stagione”, esce quattro volte all’anno e in questa rinnovata edizione sarà pubblicata in due edizioni, in italiano e in inglese..

Quali sono gli argomenti di questa nuova vita per la rivista d’arte FMR? Tra le sue pagine, il lettore si muove nello spazio e nel tempo senza confini dell’arte, dell’architettura, del design. Ogni sguardo dell’occhio si trasforma in uno stimolo per la fantasia e per la mente.

La qualità delle immagini è affidata all’esecuzione a grandi fotografi, per offrire al lettore, assieme al piacere della lettura, la seduzione delle immagini. Le foto splendono con i loro colori sul fondo nero, con la stampa affidata a Grafiche Milani, una delle tipografie storiche di Milano, che si era già occupata delle celebri opere di Franco Maria Ricci.

Una rivista-libro che nasce per essere collezionata: tutte le informazioni per abbonarsi sul sito di Franco Maria Ricci Edizioni.

Ti è piaciuto?
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
LinkedIn
Share
Instagram